Cittadini | Imprese | Versione grafica
Facebook | Twitter | Youtube | RSS


Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali e naturali delle Aree SNAI del Vallo di Diano, Cilento Interno e Tammaro Titerno

Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali e naturali delle Aree SNAI del Vallo di Diano, Cilento Interno e Tammaro Titerno

16/01/2023 - Pubblicato sul Burc.n. 5 del 16/01/2023 il decreto dirigenziale n. 6 del 16/01/2023 con il quale è stato disposto il differimento del termine di chiusura dell’Avviso Pubblico, a valere sul POR FESR 14/20 ASSE 3 - O.S. 3.3 Azione 3.3.2, a sostegno delle MPMI del sistema dell’accoglienza e della promozione e fruizione turistica dei Comuni delle Aree Interne di Vallo di Diano, Cilento Interno e Tammaro-Titerno (approvato con decreto dirigenziale n. 972 del 16/12/2022 e  pubblicato sul BURC n.105 del 19/12/2022), alle ore 23:59 del 27 gennaio 2023.

________________

30/12/2022 - Attivato e consultabile il servizio digitale denominato “Domanda di agevolazione Aree Interne Turismo”, disponibile sul Catalogo dei servizi digitali di Regione Campania e raggiungibile all’indirizzo https://servizi-digitali.regione.campania.it/ValorizzazioneAttrattori. SI rammenta che sarà possibile inviare le istanze a decorrere dalle ore 00.00 del 12 gennaio 2023 e fino alle ore 23.59 del 20 gennaio 2023.

________________

20/12/2022 - Con decreto dirigenziale n. 972 del 16/12/2022, pubblicato sul BURC n. 105 del 19/12/2022, la Direzione Generale per le politiche culturali e il turismo, nell’ambito della Strategia Nazionale delle Aree Interne, ha emanato un avviso in attuazione dell’azione 3.3.2 “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, sportive, creative e dello spettacolo, e delle filiere dei prodotti tradizionali e tipici” del POR FESR Campania 2014-2020, Asse 3 "Competitività del sistema produttivo", che prevede la concessione di un finanziamento a favore delle Micro, Piccole e Medie imprese, secondo la definizione di cui all’Allegato 1 al Regolamento (UE) n. 651/2014, attive ed operanti, che abbiano unità produttiva locale oggetto dell'intervento nei Comuni ricadenti nelle Aree Interne "Vallo di Diano", "Cilento Interno" e "Tammaro Titerno" oppure le persone fisiche che intendono costituire una nuova impresa nei medesimi territori, purché entro il termine perentorio di 45 giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni, per lo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali e naturali del territorio, attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, sportive, creative e dello spettacolo, e delle filiere dei prodotti tradizionali (anche al fine di rafforzare il sentimento di identità ed appartenenza della comunità locale).

La procedura di selezione delle domande di agevolazione è valutativa "a graduatoria", ai sensi dell'art. 5, comma 2 del Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 123; la concessione delle agevolazioni ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti e in coerenza con la normativa in materia (de minimis).

L'ammontare complessivo delle risorse disponibili è pari a 3.783.430,00. Le risorse, in coerenza con quanto programmato nei rispettivi Accordi di programma Quadro, sono programmate tra le tre aree interne interessate nel seguente modo:

  • € 1.220.000,00 per l’Area Interna "Vallo di Diano"
  • € 1.000.000,00 per l’Area Interna "Cilento Interno";
  • € 1.563.430,00 per l’Area Interna "Tammaro Titerno".

Il programma di spesa proposto, a pena di inammissibilità, dovrà prevedere spese ammissibili comprese tra l’importo minimo di euro 30.000,00 e l’importo massimo di euro 250.000,00.

Le agevolazioni sono concesse nella forma di un contributo in conto capitale a fondo perduto a copertura della spesa ammessa nella misura massima dell’80% e fino ad un massimo di euro 200.000,00.

La domanda di agevolazione dovrà essere presentata attraverso l’apposito servizio digitale denominato “Domanda di agevolazione Aree Interne Turismo”, disponibile sul Catalogo dei servizi digitali di Regione Campania e raggiungibile all’indirizzo https://servizi-digitali.regione.campania.it/ValorizzazioneAttrattori. Si rammenta che sarà possibile inviare le istanze a decorrere dalle ore 00.00 del 12 gennaio 2023 e fino alle ore 23.59 del 20 gennaio 2023. 

Per accedere alle agevolazioni, i proponenti dovranno predisporre e presentare la seguente documentazione

che sarà resa disponibile, in formato editabile e nella versione finale, all’interno della pagina descrittiva del servizio digitale:

a)  Formulario di Progetto con il programma di investimento (All. A);

b)  Dichiarazione sostitutiva relativa ad eventuali altri “aiuti de minimis” ricevuti, durante i due esercizi finanziari precedenti e nell’esercizio finanziario in corso nonché indicazione di eventuali altre domande in corso per bandi che prevedono la concessione di aiuti in de minimis (All. B);

c)  Dichiarazione relativa ai requisiti di ammissibilità (All. C).

______________