Cittadini | Imprese | Versione grafica
Facebook | Twitter | Youtube | RSS


Voucher per l’erogazione dell’assegno unico per i nuovi nati secondogeniti

Voucher per l’erogazione dell’assegno unico per i nuovi nati secondogeniti

19/02/2024 - Si apre la fase di presentazione delle manifestazioni di interesse finalizzata alla formazione di un elenco di operatori economici convenzionati con la Regione Campania presso i quali le madri titolari dei voucher in favore dei nuovi nati successivi al primo figlio potranno effettuare i propri acquisti di beni e prodotti per l’infanzia.

A partire dalle ore 00.00 del 20/02/2024, gli esercenti con codici Ateco 47.73.20 (Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica, incluse le parafarmacie) e 47.71.20 (Commercio al dettaglio di confezioni per bambini e neonati) potranno presentare le proprie candidature esclusivamente per via telematica tramite il servizio digitale dedicato, denominato “Voucher secondogeniti”, accessibile sul Catalogo dei servizi digitali di Regione Campania al link https://servizi-digitali.regione.campania.it/VoucherSecondogeniti.

Per gli operatori con codice Ateco 47.73.10 (Farmacie) l’adesione, sempre a partire dalle ore 00.00 del 20/02/2024, può essere presentata tramite apposita funzionalità attivata sulla piattaforma informatica già in uso alle Farmacie denominata “Sinfonia servizi territoriali” e disponibile al link https://sinfonia-serviziterritoriali.soresa.it.

Entrambe le piattaforme rimarranno sempre attive e sarà possibile presentare domanda di adesione in qualsiasi momento.

L’elenco degli ammessi, selezionati secondo le modalità previste dall’“Avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni di interesse finalizzate alla formazione di un elenco di operatori economici convenzionati con la Regione Campania per l’erogazione di voucher in favore delle madri”, approvato con Decreto dirigenziale n. 28 del 09/02/2024 e pubblicato sul BURC n. 15 del 09/02/2024, sarà reso disponibile per le madri titolari dei voucher oltre che sul BURC, sul portale della Regione Campania, sul sito fse.regione.campania.it e sul portale del cittadino “sinfonia.regione.campania.it”, e sarà aggiornato periodicamente sulla base delle domande che man mano perverranno.

________________

10/02/2024 - Al via la misura di sostegno “Voucher per l’erogazione dell’assegno unico per i nuovi nati secondogeniti”, approvata con delibera di Giunta regionale n. 24 del 17/01/2024, pubblicata sul BURC n. 9 del 29/01/24.

Per le mamme

Al fine di contribuire alla crescita della natalità, il cui tasso di decremento è riscontrabile anche in Campania, la Regione ha programmato, con la Delibera di Giunta n. 24 del 17/01/2024, risorse pari a complessivi € 10.000.000,00 a valere sul Programma Regionale CAMPANIA FSE+ 2021/2027 e, eventualmente sul POC, per l’erogazione in favore delle famiglie di voucher del valore di euro 600,00 da riconoscere a ciascuna madre per ogni nuovo nato successivo al primogenito a partire dal 01/01/2024.

Il voucher costituisce un sostegno una tantum alla famiglia dedicato alle spese inerenti all’acquisto di beni e prodotti per l’infanzia per i neonati dai secondogeniti in poi: a mero titolo informativo e non esaustivo, latte in polvere, pannolini, biberon, succhiotti, alimenti (pappe, omogeneizzati, ecc), indumenti, accessori, ecc.

Possono accedere al contributo esclusivamente le madri dei nuovi nati successivi al primo figlio per le nascite decorrenti dal 01/01/2024, in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in possesso dell’attestazione ISEE in corso di validità il cui valore risulti pari o inferiore a 30.000,00 euro;
  • Essere residente e/o domiciliato nella Regione Campania e godere di assistenza sanitaria attiva in Regione Campania;
  • Essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea o suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente,
    • Oppure: essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
    • Oppure: essere titolari di permesso unico di lavoro autorizzato a svolgere un’attività lavorativa per un periodo superiore a 6 mesi o titolare di permesso di soggiorno per motivi di ricerca autorizzato a soggiornare in Italia per un periodo superiore a 6 mesi.

Per le informazioni di dettaglio circa i requisiti per ottenere il voucher e le modalità di attivazione e di utilizzo si invita a consultare l’informativa disponibile sul sito fse.regione.campania.it.

A partire dal prossimo 8 marzo 2024, il voucher, collegato al codice fiscale della madre partoriente, sarà creato sulla piattaforma regionale Sinfonia direttamente all’atto della compilazione della scheda CEDAP da parte degli operatori sanitari delle strutture sanitarie con punti nascita.

Per l’attivazione del voucher da parte degli uffici competenti, la madre del neonato/a dovrà semplicemente accedere al portale del cittadino “sinfonia.regione.campania.it” attraverso SPID/CIE/CNS e, nella sezione “voucher nuovi nati secondogeniti”, leggere e accettare l’informativa privacy e prestare il consenso al trattamento dei dati.

Una volta verificata con esito positivo la sussistenza dei requisiti per l’accesso alla misura, l’attivazione del voucher verrà comunicata all’avente diritto attraverso un sms al numero di cellulare indicato o una mail se precedentemente comunicata.

Il voucher avrà validità di un anno dalla data di attivazione e sarà spendibile a scelta presso gli operatori economici, presenti su tutto il territorio regionale, convenzionati con la regione Campania e selezionati mediante la seguente procedura dedicata.

Per gli esercenti

A partire dal 20 febbraio 2024 sarà disponibile il servizio digitale per la presentazione di manifestazioni di interesse finalizzate alla formazione di un elenco di operatori economici convenzionati con la Regione Campania presso i quali le madri titolari dei voucher in favore dei nuovi nati successivi al primo figlio potranno effettuare i propri acquisti di beni e prodotti per l’infanzia.

La manifestazione di interesse è articolata in due distinte modalità:

  • la prima è riservata agli operatori con codice Ateco 47.73.10 (Farmacie): per questi l’adesione può essere presentata tramite apposita funzionalità attivata sulla piattaforma informatica già in uso alle Farmacie denominata “Sinfonia servizi territoriali” e disponibile al link https://sinfonia-serviziterritoriali.soresa.it, a partire dalle ore 00.00 del 20/02/2024;
  • la seconda è riservata agli esercenti con codici Ateco 47.73.20 (Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica, incluse le parafarmacie) e 47.71.20 (Commercio al dettaglio di confezioni per bambini e neonati). Per questi le candidature dovranno pervenire esclusivamente per via telematica tramite il servizio digitale dedicato, denominato “Voucher secondogeniti”, accessibile sul Catalogo dei servizi digitali di Regione Campania al link diretto https://servizi-digitali.regione.campania.it/VoucherSecondogeniti, a partire dalle ore 00.00 del 20/02/2024.

A partire dal 20/02/2024 la piattaforma “Sinfonia servizi territoriali” e il servizio digitale “Voucher secondogeniti” rimarranno sempre attivi e sarà possibile presentare domanda di adesione in qualsiasi momento. Le candidature saranno selezionate attraverso le modalità previste dall’“Avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni di interesse finalizzate alla formazione di un elenco di operatori economici convenzionati con la Regione Campania per l’erogazione di voucher in favore delle madri”, approvato con Decreto dirigenziale n. 28 del 09/02/2024 e pubblicato sul BURC n. 15 del 09/02/2024.

All’esito dell’istruttoria e delle verifiche di competenza, la Direzione Generale Autorità di Gestione FSE e FSC approverà l’elenco dei soggetti ammessi. L’elenco sarà reso disponibile per le madri titolari dei voucher oltre che sul BURC, sul portale della Regione Campania, sul sito fse.regione.campania.it e sul portale del cittadino “sinfonia.regione.campania.it”, e sarà aggiornato periodicamente sulla base delle domande che man mano perverranno.

Le procedure digitali sono state definite in collaborazione con l’Ufficio Speciale per la Crescita e la Transizione digitale e rientrano nella strategia di trasformazione digitale di Regione Campania che prevede la progressiva digitalizzazione di tutti i processi e procedimenti amministrativi e la loro evoluzione in servizi accessibili on line e disponibili sul Catalogo dei Servizi digitali (https://servizi-digitali.regione.campania.it/).

Documenti: