Cittadini | Imprese | Versione grafica
Facebook | Twitter | Youtube | RSS


Sebiorec, nessun allarme sanitario

Sebiorec, nessun allarme sanitario
In merito alle note di stampa relative al caso ‘Sebiorec’ gli uffici sanitari della Regione Campania precisano che allo stato "non esistono casi di concentrazioni tali da determinare livelli di allarme sanitario".

"La Regione Campania ha commissionato all’Istituto Superiore della Sanità - precisano gli uffici - lo studio epidemiologico e di biomonitoraggio sui livelli di accumulo di contaminanti organici e di alcuni metalli pesanti presenti nel sangue e nel latte materno in gruppi di popolazione in alcuni comuni delle province di Napoli e Caserta".

"I risultati di tale studio per quel che riguarda le "diossine", se confrontati a quelli condotti nell’ultimo decennio su vari gruppi di popolazione nazionali ed extranazionali, rientrano nella normalità. Anche i dati relativi ai livelli di arsenico, cadmio, mercurio e piombo, rilevati nel sangue della popolazione generale residente nelle aree prese in considerazione in questo studio, sono in linea con le concentrazioni riportate nella letteratura internazionale".
"In ogni caso, seppure con qualche variazione locale, i dati - ricordano dalla Regione - comunque evidenziano che non esistono casi di concentrazioni tali da determinare livelli di allarme sanitario".
Presidente della giunta
Vincenzo De Luca