Cittadini | Imprese | Versione grafica
Facebook | Twitter | Youtube | RSS


Montefibre Acerra, Consiglio approva documento . Il 4 ottobre tavolo al Mise.

Montefibre Acerra, Consiglio approva documento . Il 4 ottobre tavolo al Mise.
21-09-2017

 Il Consiglio regionale della Campania, convocato in seduta monotematica, ha approvato all’unanimità il documento relativo alla vertenza ex Montefibre di Acerra , frutto del lavoro della Commissione consiliare Attività produttive e l ’assessore regionale alle attività produttive, Amedeo Lepore da notizia dell'appuntamento per il prossimo 4 ottobre a Roma al Mise dove si aprirà  il tavolo sulla vertenza. Con il provvedimento, si chiede al Governo nazionale un intervento di “natura straordinaria per garantire ai lavoratori della platea dell’area di crisi ex Montefibre un trattamento di sostegno al reddito a partire dal mese di novembre 2017, senza soluzione di continuità del trattamento stesso”. Sono 350 i lavoratori dell’azienda che, dalla fine del mese di ottobre, resteranno senza ammortizzatori sociali. Il parlamentino campano chiede, inoltre, alla Giunta regionale, di impegnarsi per “verificare in tempi rapidi con il Ministero del Lavoro, il Mise e l’Anpal, la possibilità di fornire risposta alle esigenze dei lavoratori della ex Montefibre, agendo sulle misure di politica del lavoro esistenti e sulle misure in grado di evitare una grave situazione di disagio sociale , con la fine degli ammortizzatori sociali. Il documento approvato impegna la Giunta a valutare l’inserimento dell’Area di Acerra, sulla base dei parametri indicati dal Mise, tra quelle di crisi complessa nel provvedimento in corso di adozione da parte di palazzo Santa Lucia. Lepore – nel corso del suo intervento – ha posto particolare attenzione sulle politiche industriali messe in atto dalla Regione Campania: “con il Governo centrale si stanno creando investimenti notevoli. Nel 2016 – ha ricordato – la Campania ha avuto una crescita doppia rispetto al Nord e ha già avviato misure per aumentare il livello di produzione e occupazione”. Tra le misure, l’assessore regionale ricorda i “contratti di sviluppo che hanno portato investimenti per 1,5 miliardi e la decontribuzione che ha creato 7.600 posti di lavoro nel 2016”. “E’ iniziata una ripresa strutturale, ma – conclude – occorrono ancora altre misure per l’occupazione e la crescita per recuperare i ritardi degli anni passati”.

http://www.agenparl.com/montefibre-acerra-lepore-4-ottobre-al-mise-tavolo-vertenza-chiesto-al-governo-intervento-straordinario/

http://www.askanews.it/cronaca/2017/09/20/ex-montefibre-acerra-tavolo-crisi-il-4-ottobre-al-mise-pn_20170920_00217/