Cittadini | Imprese | Versione grafica
Facebook | Twitter | Youtube | RSS


Ambiente: oltre venti milioni per la bonifica delle ex discariche

Ambiente: oltre venti milioni per la bonifica delle ex discariche
05-11-2014

Sono stati pubblicati sul BURC i decreti di ammissione al finanziamento dei progetti definitivi per la bonifica, messa in sicurezza e sistemazione finale delle seguenti ex discariche:

  • Comune di Montecorvino Pugliano (Sa), località Parapoti. Importo complessivo 7.012.954,30. Beneficiario la Provincia di Salerno.
  • Comune di Sarno (Sa), località Cappella di Siano. Importo complessivo 5.650.508,78. Beneficiario il Comune di Sarno.
  • Comune di Ponte (Bn), località via Vado della Lota. Importo complessivo 652.891,58. Beneficiario Comune di Ponte
  • Comune di Salento (Sa), località Fasana. Importo complessivo 460.000,00. Beneficiario il Comune di Salento.
  • Comune di Casalbore (Av), località Pietra Piccola. Importo complessivo 1.851.187,89. Beneficiario il Comune di Casalbore.
  • Comune di Laureana Cilento (Sa), località Torretta, importo complessivo 300.000,00. Beneficiario il Comune di Laureana Cilento.
  • Comune di Apice (Bn), località contrada Calvano e Vallone (ex sito di stoccaggio), importo complessivo 2.634.363,67. Beneficiario il Comune di Apice.
  • Comune di Baselice (Bn), località contrada da Serra, importo complessivo 820.000,00. Beneficiario il Comune di Baselice.
  • Comune di Santa Marina (Sa), località Margiotta, importo complessivo 2.215.000,00. Beneficiario il Comune di Santa Marina.

 

Sono stati altresì pubblicati il decreto relativo al riparto dei costi della gestione post operativa delle discariche e dei siti di stoccaggio provvisorio dei rifiuti predisposto in base agli abitanti di ogni singolo ATO e lo schema di accordo tra la Regione Campania e il Comune di Avellino relativo agli interventi di caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dell'area ex stabilimento Isochimica.

“I provvedimenti pubblicati - ha dichiarato l'assessore all’Ambiente Giovanni Romano -rappresentano un’ulteriore prova della capacità della Giunta Caldoro di tener fede agli impegni assunti con azioni ed iniziative concrete. Notevole è stato il lavoro svolto dell’Assessorato e della struttura organizzativa regionale e gli obiettivi raggiunti premiano lo sforzo prodotto. Confermano, inoltre, la credibilità dell’azione di governo di Stefano Caldoro e della sua amministrazione finalizzata a fare le cose senza fermarsi agli annunci”.