Sentenza 25 - 26 febbraio 2013, n. 28.

Materia: bilancio e contabilità pubblica; impiego pubblico; appalti pubblici; acque minerali e termali; sanità pubblica.

Giudizio: legittimità costituzionale in via principale.

Limiti violati: articoli 3, 81 quarto comma, 97, 117 secondo comma lett. e), l), s) e terzo comma, 119 secondo comma, 120 secondo comma della Costituzione.

Ricorrenti: Presidenza del Consiglio dei ministri.

Oggetto: articoli 11, comma 4, 22, 23 commi 6, 7 e 10, 24 commi 2 e 3, 27 comma 1 lett. b), 32 comma 2, 37, 45 commi 1 e 3, 50 della legge della Regione Campania 27 gennaio 2012, n. 1 «Disposizioni  per  la  formazione  del  bilancio  annuale   2012   e pluriennale 2012/2014 della  Regione  Campania  -  Legge  finanziaria regionale 2012».

Esito: - dichiarata l'illegittimità costituzionale: articolo 11, comma 4, articoli 22, 37 e 50, articolo 24, commi 2 e 3, articolo 27, comma 1 lettera b), articolo 32, comma 2, articolo 45, commi 1 e 3; dichiarata l'estinzione del processo relativamente all'articolo 23, commi 7 e 10; dichiarata non fondata la questione di legittimità costituzionale dell'articolo 23, comma 6.