Finanza, tributi e patrimonio

Tassa speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi


Tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi
Riferimenti Legislativi: Legge 28.12.95 n. 549 e successive modifiche; Circolare del Ministero delle Finanze n. 190/e del 24.07.96; Decreti legislativi 28/12/1997 n. 471 e n. 472 ; L.R.16 del 07/12/2010, capo II - articoli da 6 a 18.

Al fine di favorire la minore produzione di rifiuti e il recupero dagli stessi di materia prima e di energia, a decorrere dal 1° gennaio 1996 è istituito il tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi, così come definiti e disciplinati dall'articolo 2 del D.P.R. 10 settembre 1982, n. 915 (104) (104/a). Presupposto del tributo è il deposito in discarica dei rifiuti solidi, compresi i fanghi palabili. Soggetto passivo è il gestore dell'impresa di stoccaggio definitivo con obbligo di rivalsa nei confronti di colui che effettua il conferimento. Il gestore deve versare il tributo alla regione nel cui ambito territoriale è ubicata la discarica stessa. Tale versamento deve essere effettuato entro il mese successivo alla scadenza del trimestre solare nel quale sono state effettuate le operazioni di deposito. La base imponibile è costituita dalla quantità dei rifiuti conferiti in discarica sulla base di annotazioni riportate nei registri tenuti in attuazione dell’articolo 190 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152. L'ammontare dell'imposta è fissato con legge dalla Regione entro il 31 luglio di ogni anno per l'anno successivo, salvo la proroga automatica in caso di mancata determinazione.

Per gli anni di imposta fino al 2011 compreso, il tributo deve essere versato nella misura minima stabilita dalla legge 28/12/1995 n. 549 art. 3, comma 29, così come modificato dall’art. 26, comma 1, della legge 18/04/2005 n. 62 (euro 0,001 per i rifiuti ammissibili al conferimento in discarica per i rifiuti inerti; euro 0,00517 per i rifiuti ammissibili al conferimento in discarica per rifiuti non pericolosi e pericolosi).

A partire dall’anno d’imposta 2012, con l’entrata in vigore della legge regionale n. 16 del 7 dicembre 2010 la misura del tributo è stata rideterminata. In allegato è possibile consultare la tabella con la misura dell’imposta per ciascuna tipologia di rifiuto.

Si richiama l’attenzione su quanto previsto dalla l.r. 16/2010 all’art. 8, commi 4,6,7 e 9 relativamente alla possibilità di accedere al regime agevolato.

Il pagamento del tributo va effettuato, secondo le modalità previste dalla legge regionale 16/2010, articolo 9, con versamento sul conto della Tesoreria della Regione Campania aperto presso Banco di NAPOLI S.p.A. e intestato a: Regione Campania - Servizio di Tesoreria - Via Toledo - Napoli - Enti Diversi - codice IBAN : IT 40 I 01010 03593 000040000005, con causale: Tributo Speciale per il deposito in discarica  -  …  trimestre – anno d’imposta  …..  

Entro il termine previsto per il versamento relativo all’ultimo trimestre dell’anno, il gestore è tenuto a produrre alla regione in cui è ubicata la discarica e all’Amministrazione provinciale competente per territorio, una dichiarazione (art. 3 comma 30 legge 28/12/1995 n. 549; art. 10 legge regionale 07 dicembre 2010 n. 16) con l’indicazione delle quantità complessive dei rifiuti conferite nell’anno nonché dei versamenti effettuati.

La dichiarazione, da presentare entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello d’imposta, deve essere redatta su stampato conforme a quello approvato con decreto del dirigente del Settore Finanze e Tributi, rispettando le indicazioni riportate nelle istruzioni.

In allegato è possibile scaricare il file contenente il modello della dichiarazione, che potrà essere utilizzato sia per l’invio cartaceo che per quello telematico, nonché le istruzioni per la compilazione.

La trasmissione dovrà avvenire con una delle seguenti modalità:

· a mezzo posta al seguente indirizzo “ Regione Campania – Settore Finanze e Tributi – Centro Direzionale – Isola C/5 – 80143 Napoli”,

· telematicamente, a mezzo posta certificata, al seguente indirizzo di posta elettronica: tributiregionali@pec.regione.campania.it

· consegnata a mano, all’Ufficio Protocollo del Settore Finanze e Tributi della Regione Campania – Centro Direzionale – Isola C5 – 80143 Napoli.

Clicca qui per scaricare la L.R. 16 del 07/12/2010